Carrello

 x 

Carrello vuoto

Facebook

Chiarìa

Email
Autore: Alessio Patti
Titolo: Chiarìa
Sottotitolo: Antologia in 3 Tomi di Poesie scelte in Lingua Poetica Siciliana (Traduzione dei versi in lingua italiana a fronte)
Genere: Poesia
Formato: 16x23
Numero pagine: 936
ISBN: 978-88-9341-086-1
Prezzo: 45,00 € (I tre Tomi non sono vendibili singolarmente)
38,25 €
Sconto-6,75 €
Descrizione

Alessio Patti, poeta, commediografo e drammaturgo siciliano.  

Ha scritto e pubblicato diverse opere tra le quali i romanzi popolari siciliani «Viculu Sacramentu» e «Malìa e sintimentu; le commedie «Lu Cavaleri Tetè», «Sciara Curìa», «Trenta jorna di spitali», «Investigation & L’Onorata società», «Lu Matrimoniu», «Don Pracidu», «Sugnu siciliana e mi ni vantu»; i libri di poesie «La me Terra di Dintra», «Magarìa», «La me arma sapi d’omu», solo per citarne alcune. Nel suo libro «Uguale agli dèi» ha tradotto in Lingua Poetica Siciliana i più grandi poeti del mondo: da Saffo ad Erri De Luca. Ha tradotto in «Labbra di caramella» le straordinarie poesie di Margherita Calì, in «Monicelli Sciliy» i versi della magnifica artista Maria Pia Monicelli e in «Il Regno delle due poesie» le opere poetiche di Alba Schembri.

Di recente, per Algra Edizioni, ha pubblicato «Vangelu secunnu Matteu» e «Vangelu secunnu Giuvanni», la traslazione in lingua siciliana degli Evangeli tratti dalla Versione della Conferenza Episcopale Italiana. Un’opera di traduzione titanica nella quale Alessio Patti, attraverso il linguaggio dei suoi padri, ha espresso il sentire di Dio e la cultura e la fede del suo popolo. Nella sua ultima Antologia poetica «Chiarìa», riassume l’intero suo percorso poetico in lingua siciliana durato ben 50 anni; eredità culturale che egli lascia a conclusione della sua esperienza artistica ai suoi tanti estimatori che lo seguono da anni in molte parti del mondo.

Il linguaggio siciliano di Alessio Patti, spoliato di molti dei segni grafici inutili e pesanti dell’antico idioma, è divenuto negli anni il moderno eloquio poetico del popolo di Sicilia, lingua che sa parlare ancora oggi al cuore, all’anima e alla mente della gente.

La Lingua Poetica Siciliana in “Chiarìa” costituisce una testimonianza della piena dignità sociale del parlato aulico siciliano, ed è una conferma della sua statura storica, proponendosi alla lettura e al servizio di un pubblico vasto ed eterogeneo, non limitato ai soli «specialisti». Nella scuola, oggi sempre più interessata alle capacità linguistiche di partenza dei propri allievi, il corpus linguistico fornito dalle opere di Alessio Patti può essere utilizzato dagli insegnanti per avviare analisi specifiche di raffronto con le condizioni attuali del dialetto e equiparazioni con le strutture della lingua italiana.

Ricerca

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
5
6
8
9
10
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

News