Visualizzazione di 1-12 di 332 risultati

Storie della Terra Laggiù. Tales from the Land Down Under

14,25
Dall’unicità delle creature che popolano l’Australia, la Terra Laggiù per l’appunto, nasce l’ispirazione di questi due racconti. Tratti liberamente dalla genesi aborigena, fantasticano sull’aspetto insolito dell’echidna e del baobab, mettendo in evidenza l’accettazione della diversità, l’importanza della condivisione e il cambiamento come risorsa.

Un angelo dagli occhi a mandorla

9,50
Con gli occhi chiusi, cominciai a fantasticare su quella creatura che stava crescendo nel ventre di mia moglie, su quando sarebbe venuta alla luce, sull’annosa questione dei vari “a chi somiglia?” e sulla capacità di essere un buon padre. Il tutto, condito da mille ricordi di episodi accaduti nel lungo percorso che ci aveva portati lì.

Via Bolzano, 36

9,50
Pensieri, parole, versi e storie sono i protagonisti di questa insolita opera, al tempo del Coronavirus.

La mattanza degli ingenui

15,20
…ebbene sì, hai ragione, è stata una mattanza, una mattanza di ingenui, hanno pagato il caro prezzo che può comportare la scelta di vivere in un mondo regolato esclusivamente dalla legge del più forte.

I quattro re

4,75
Nell’eterna lotta tra bene e male quattro re vengono a contesa, senza eserciti né scorta, ciascuno col suo gagliardetto e con le proprie convinzioni.

Quella dannata felicità

9,50
Un libro intenso che racconta quanto sia difficile crescere, facendo i conti con quello che vorremmo diventare, senza scontentare nessuno.

Storie pennute

9,50
Storie pennute raccoglie quattro storie e tanti personaggi.

Breath

11,40
Un testo che mette in discussione il suo stesso statuto: “Inventare storie, intrecciare trame” non è forse un delirio di onnipotenza?

Quando le uova non si trovavano d’inverno

15,20
Allora, con l’anima inamarita dallo sconforto, Stella si alzava, guardava fuori e sperava che anche Aldo guardasse la luna.

L’alba che verrà

15,20
Un romanzo capace di sporgersi “oltre”, ponendo interrogativi e guardando al futuro con una scrittura fluida e moderna.

Il dipinto

13,30
«La verità; ti riempi sempre la bocca con questa parola. Ma tu lo sai cos’è la verità?».

L’orizzonte degli eventi

13,30
Tutto ciò che sta sull’orizzonte degli eventi ci appare immobile, fisso, mentre, in realtà, sta precipitando dentro.