Visualizzazione di 1-12 di 210 risultati

Storia vera delle ceneri di Pirandello

9,50
La sconcertante storia dei suoi tre funerali e il surreale viaggio delle ceneri sembrano inventati dallo stesso Pirandello.

La parola di pietra. La scrittura fra incanto e resistenza

12,35
Sette saggi sulle letterature russa e dell’ex Est Europa comunista.

Prove d’autore. Corso semiserio di scrittura emotiva

12,35
«Amo le parole, le adopero nell’insegnare, le coltivo per scrivere, le assaporo nel leggere, le condivido nella cura. Non avrei potuto fare altro che questo: vivere le parole».

Disvelamento. Nella luce di un virus

11,40
Come in un medievale Trionfo della morte, l’epidemia ci ha mostrato la verità dietro le apparenze, ha fatto luce sul corpo sociale e su chi ci stava accanto

Racconti

11,40
Alarcón è considerato un abile narratore dallo stile realista anche se ancora legato al gusto romantico. Nei suoi racconti sa descrivere con abilità e vigore il carattere del popolo spagnolo attraverso eventi e singolari episodi spesso ispirati alla guerra d’indipendenza.

Racconti di magia e racconti popolari

15,20
Caratterizzati da uno stile dinamico, vivace, e da un linguaggio semplice, naturale e spontaneo, spesso farcito di proverbi, ritornelli, frasi colloquiali e di neologismi in voga all’epoca, i racconti, tuttora attuali, offrono al lettore una gradevole e amena lettura.

Naucellio. Un siracusano, senatore di Roma e poeta misconosciuto

11,40
Impensabile conseguenza positiva di una pandemia: il Covid-19 contribuisce a far riemergere da un oblio plurisecolare e restituisce a Siracusa, sua città natale, un simpatico senatore e poeta tardoantico misconosciuto, Iunio Naucellio.

Catania: due o tre cose che so di lei

13,30
Passi a piedi, passi a memoria tra le maschere e le icone d’una città smodata, nel suo cuore di prorompente vitalità che riversa arguzie e malumori, disinganno e dileggio, candore e ferocia, ostinate inerzie e gaia anarchia.

III Centenario del Regno di Sardegna 1720-2020

14,25
L’assunzione della Corona del Regno di Sardegna da parte di Vittorio Amedeo II