Visualizzazione di 109-120 di 378 risultati

Due caffè e un succo di frutta

15,20
L’irrazionale prende il sopravvento quando i comandi li detta il cuore.

Nel segno delle carte

16,15

In una metropoli multiculturale, il vice ispettore capo Mark Wilson e la sua squadra si troveranno a indagare su una serie di omicidi, le cui vittime sono delle prostitute. Tra colpi di scena, suspense ed enigmi, gli uomini del commissariato saranno coinvolti in sparatorie, inseguimenti e lotte tra bande rivali.

Il mistero della croce

19,00

Il Commissario Ravanuso abbassa la testa e scorge il cadavere di un uomo su alcune batterie poste su una panca sotto il carro con accanto il Maresciallo Piazza. Accovacciato sulle gambe, si avvicina al cadavere.

Il discrimine tra il bere e il male

9,50
«Entro mezzanotte il meteorite colpirà la Terra ed è probabile che saremo tutti morti. Cominci a pensare che non riuscirai mai ad andare all’appuntamento con il producer. Cazzo era destino. Nessun film firmato Costa. Guardi l’ora. Ci siamo, l’impatto è imminente e la fine, la vedi sempre più vicina. Sei pronto a morire, ti chiedi di continuo, sei pronto a morire?»

La casa nella valle

7,60
«La penombra ottenebrò la forza dell’ingegno, spazzando via l’unica virtù del raggelante buio, capace di salvare perfino l’uomo indegno.»

Il sole azzurro delle donne

9,50

“Racconterò storie di donne” scrive l’autrice nella presentazione al suo libro. Gli uomini, quelli che per detto occuperebbero la prima metà del cielo, invece, dove sono? Di fatto non ci sono, se non in qualche accenno. Eppure, a ben vedere, i maschi ci sono. Sono effettivamente presenti sempre, aleggiano dietro ciascuno dei racconti.

La terra di Gino

13,30
Gli occhi di Gino sembravano chiedere aiuto. Ma fra gente concreta, le cose più profonde avvengono nel silenzio. È il silenzio che lascia spazio ai pensieri e consente di comunicare con gli occhi e con il cuore ciò che il suono delle parole soffocherebbe.

Merawen. Il mistero di Eolin

13,30

«Il cielo minacciava tempesta a meridione di Merawen e il gelido vento, che spirava dal profondo sud, istigava le onde del mare a infrangersi contro le alte falesie della costa rocciosa, portando l’odore di salsedine sino al limitare del bosco.»

In principio fu Dracula. La mia dipendenza dall’Occulto

13,30
Droga, alcool e sesso possono diventare forme di dipendenza, ma ne esiste un’altra, l’Occulto, alla quale molti sono propensi. L’Occulto affascina, lusinga e, infine, assoggetta.

C’era una volta in Sicilia. Fatti e misfatti tra le pieghe della Storia

11,40
«Sicilia: terra di colori, odori e sapori; crocevia di culture nel Mediterraneo; da sempre terra di amore, passione e morte, di ricchezza e povertà.»

La prigionia di una somiglianza

18,05
«Pare che siamo in molti su questo pianeta ad avere un sosia o più di uno, però il mio caso era unico perché il gemello partorito da una madre diversa dalla mia viveva a ventotto chilometri da dove abitavo. E c’era, purtroppo per me, dell’altro: già nel 2012 io credevo in una sorta di determinismo fisio-somatico, cioè che due persone fisicamente uguali dovessero avere un destino in egual misura simile.»

I romanzi smarriti sui treni

13,30
«Aveva vissuto numerose vite, tutte sfiorandole. Sapeva quasi tutto delle vite. Sapeva anche che la vita viene a noia. E morì giovane, nel pieno della sua insoddisfazione, prima che la noia lo prendesse.»